La Basilica

Dalla fine del IV secolo a oggi

Tra le più antiche chiese di cristianità, qui si è convertito sant'Agostino, incontrando il vescovo Ambrogio

Orari visite

VISITARE LA BASILICA

La Basilica rimane aperta con gli orari consueti.
Aperti Museo e Bookshop. Riprendono anche le visite di gruppo per le quali è comunque necessaria una prenotazione attraverso la segreteria al tel  02. 86.45.0895
segreteria@basilicasantambrogio.it

ORARI VISITE
Da Lunedì al Sabato dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.00

Domenica dalle ore 15.00 alle 17.00
La domenica  per le visite si chiede di verificare che non ci siano liturgie in corso.

ORARI DI APERTURA
La Basilica è aperta tutti i giorni con questi orari: nei giorni feriali dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00.
Nei giorni festivi cancelli aperti dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00

 

COME ARRIVARE
Metropolitana MM2 (linea verde) fermata S. Ambrogio.

BUS ATM n° 50 – 58 – 94

Edificata tra il 379 e il 386 per volere dello stesso vescovo Ambrogio, che la dedicò ai santi martiri in essa sepolti (ovvero i santi martiri Satiro, Vittore, Nabore, Vitale, Felice, Valeria, Gervasio e Protasio). Il nome della chiesa divenne "Sant'Ambrogio" alla morte del vescovo fondatore. Importanti lavori di ampliamento furono voluti dal vescovo Angilberto II, mentre nel XII sec. fu costruito il tiburio. La basilica è preceduta da un grande quadriportico, all'interno del quale si ha una chiara visione sulla grande facciata a capanna ed i due campanili, detti "dei Monaci" e "dei Canonici”. L'interno è a pianta basilicale, con vasto matroneo sopra le navate laterali.

Nel presbiterio, sotto il tiburio ottagonale, si trova il famoso Altare d'oro, del magister phaber Volvinio o Vuolvino (Volvinius in latino), coperto dal ciborio del IX secolo. L'abside è su due livelli: in quello inferiore, più basso rispetto alla navata, c'è la cripta con i corpi dei Santi Ambrogio, Gervasio e Protasio e, nel livello superiore, ci sono gli stalli lignei del coro (XV sec.). Sulla sinistra del quadriportico, infine, si trova la cosiddetta colonna del diavolo, così chiamata poiché la leggenda narra che il demonio, durante una lotta con Sant'Ambrogio, vi conficcò le corna: ci sono infatti due buchi affiancati. Ovviamente una cosa è la leggenda, un'altra la storia: i due buchi erano la sede di un cancello.

ACCESSIBILITA'

INGRESSO

La basilica è accessibile ai disabili e sono previste visite anche per gruppi e scolaresche purché condotte da guide proprie.
Necessaria la prenotazione telefonando in segreteria al n. 02. 86.45.0895
segreteria@basilicasantambrogio.it


I DISABILI POSSONO ACCEDERE SENZA DIFFICOLTA' ALLA BASILICA
Guardando la facciata principale, sulla sinistra è collocato uno scivolo provvisorio.


ORARI VISITE

Da Lunedì al Sabato dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.00

Domenica dalle 15.00 alle 17.00

I GRUPPI E LE SCOLARESCHE DEVONO SEMPRE PRENOTARE LA VISITA
Telefonando in Segreteria Parrocchiale sarà possibile prenotare la visita alla Basilica evitando sovrapposizioni con funzioni religiose o altri gruppi in visita.


LA SEGRETERIA E' APERTA NEI GIORNI FERIALI
Da Lunedì a Venerdì con il seguente orario:

MATTINO dalle ore 10 alle 12
TELEFONO: – 02. 86.45.0895

santambrogio@chiesadimilano.it
info@basilicasantambrogio.it

DOVE SIAMO

Piazza sant’Ambrogio, 15 (civico nei pressi dell’Università Cattolica)
Piazza sant’Ambrogio, 25 (civico alla sinistra della Basilica)
20123 Milano - MM2 sant’Ambrogio