Contenuti

Domenica del perdono per imparare ad amare

È la domenica del perdono, questa. La domenica successiva, la prossima, sarà già la prima di Quaresima, quella che apre le porte al cammino  verso la Passione, Morte e Resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo.

Tema del perdono, quindi. Tema che va inteso nel suo giusto significato: il perdono non è automatico; il Signore ce lo concede, ma va chiesto. E questo è il problema. Perché possiamo essere come il fariseo del Vangelo di Luca: considerarci perfetti e non sentire alcun bisogno di  atti di umiltà nei confronti del Signore. O possiamo essere come il pubblicano che – al contrario – non si sente degno del perdono e quindi il chiederlo crea in lui una grande fatica.

Importante invece imparare a chiedere perdono a Dio perché riconoscendo le proprie debolezze, le proprie fragilità si impara a guardare con occhio caritatevole, e portato al perdono, le fragilità e le debolezze del fratello. In altre parole misericordia e perdono sono l’altra faccia dell’amore.

Sentite cosa ci insegna questa volta don Carlo.