Contenuti

Il Messaggio dell’Arcivescovo alla città per S. Ambrogio

 

“Benvenuto futuro”

La fiducia generata dalla speranza cristiana

 

Porta il titolo “Benvenuto futuro” il messaggio alla città che l’Arcivescovo Mario Delpini ha lanciato venerdì sera, 6 settembre, nella Basilica di sant’Ambrogio alla vigilia della festa del santo patrono. Come ogni anno il pastore della Chiesa Ambrosiana si rivolge a tutta la città: agli abitanti nessuno escluso, ma anche alle autorità della società civile: politiche, religiose, militari, economiche e giudiziarie, per proporre un cammino per la vita degli uomini.

Si tratta di un “Benvenuto futuro” che l’Arcivescovo ha maturato riflettendo su uno scritto nel quale Oil vescovo Ambrogio ragionava sulla mitezza di Cristo: “… il Signore Gesù ha avuto compassione di noi, così da chiamarci a sé, non da tenerci lontano con il terrore. È venuto mite, è venuto umile; così ha detto: venite a me voi tutti che siete affaticati, ed io vi ristorerò. Il Signore Gesù ristora, non esclude, non respinge…

Di qui, dice il Vescovo Mario, “mi arrischio a proporre una parola come un augurio, come un esclamativo, come una sfida: Benvenuto futuro”. E nel messaggio il Benvenuto risuona ben cinque volte abbinato alla parola futuro e altre sei riferito ai bambini, ai ragazzi e alle ragazzi, alla famiglia, al lavoro, alla società plurale e alla cura per la casa comune.

Ottimismo? No, conclude l’Arcivescovo: “Io non sono ottimista, io sono fiducioso. Non mi esercito per una retorica di auspici velleitari e ingenui. Intendo dar voce piuttosto a una visione dell’uomo e della storia che si è configurata nell’umanesimo cristiano. Credo nella libertà della persona e quindi alla sua responsabilità nei confronti di Dio, degli altri, del pianeta. E credo nella imprescindibile dimensione sociale della vita umana, perciò credo in una vocazione alla fraternità” . E ancora: “Non coltivo aspettative fondati su calcoli e proiezioni. Sono invece uomo di speranza, perché mi affido alla promessa di Dio e ho buone ragioni per avere stime dagli uomini e delle donne che abitano questa terra…” 

II discorso integrale (che potete ascoltare scorrendo il video in fondo a questo articolo)  è contenuto in un volumetto pubblicato dal Centro Ambrosiano (32 pagine, 2 euro), che si può acquistare sul sito www.itl-libri.com, telefonando allo 02,67131639 o inviando una mail a commerciale@chiesadimilano.it ed è in vendita in tutte le librerie cattoliche.

Il sito della Diocesi permette di scorrerne le pagine cliccando QUI ma la versione è di difficile consultazione e non è scaricabile.

Intanto potete leggerne un ottimo riassunto grazie al servizio di Pino Nardi su questa pagina del sito della Diocesi.