Contenuti

I capolavori di Raffaello visibili in Lombardia

Mercoledì 28 ottobre alle ore 17.00 nella sala S. Ambrogio, Luca Frigerio, saggista e critico d’arte, ci parlerà di Raffaello – nel cinquecentenario della sua morte – e dei suoi capolavori custoditi in Lombardia. L’incontro è organizzato dal gruppo Santambrogio Insieme.

Raffaello probabilmente non è mai stato in Lombardia, ma le nostre città conservano alcuni suoi capolavori, che ci permettono di ripercorrere la straordinaria carriera dell’Urbinate, in un itinerario insolito e affascinante.

Dagli esordi giovanili, con il “Salvatore” di Brescia e il “San Sebastiano” di Bergamo, al capolavoro che lo ha consacrato, lo “Sposalizio della Vergine” (nell’immagine qui sopra) alla Pinacoteca di Brera, e fino alle Stanze Vaticane, delle quali l’Ambrosiana conserva il rarissimo e prezioso cartone della “Scuola di Atene”.