Vespro delle ore 17

Riprende la santa Messa del sabato, delle ore 17.30, presso la chiesa di san Nicolao (via san Nicolao, 4), riaperta al culto dopo un lungo intervento di restauro. Qui una presentazione della chiesa di san Nicolao.

La Chiesa è quella del concilio

Noi concludiamo quest’oggi il Concilio Ecumenico Vaticano Secondo. Noi vogliamo riservare questo momento prezioso ad un solo pensiero, che curva in umiltà i nostri spiriti e li solleva nello stesso tempo al vertice delle nostre aspirazioni. Il pensiero è questo: quale è il valore religioso del nostro Concilio?

Lectio Divina ogni giovedì alle ore 9.30

Martedì 13 novembre, compleanno di sant’Agostino, alle ore 18:00 si riapre ufficialmente la chiesetta di sant’Agostino, in via Lanzone 30/a. L’ Abate di sant’Ambrogio presenterà i restauri e l’iniziativa che prevede l’apertura della chiesa da lunedì a sabato dalle 7.30 alle 19.30, come luogo di silenzio, ascolto, lettura, preghiera.

Custodi di un canto antico …che va dritto al cuore

La Basilica di Sant’Ambrogio ha l’importante e meraviglioso compito di custodire e tramandare la tradizione del canto ambrosiano. Che cos’è questo canto, e perché si chiama così? Esso è il canto liturgico della Chiesa di Milano: è la musica più antica nota ed eseguita nell’Occidente cristiano. E’, infatti, l’unico al mondo ad essere sopravvissuto fra gli antichi repertori liturgico-musicali non romani. In esso si evidenzia un valore straordinario non solo musicale, ma anche storico, culturale ed estetico.

Oggi la misericordia è un’eresia

Il samaritano è un povero cristo, non è un nobile giudeo di Gerusalemme, non è un sacerdote di rango, non è un influente commerciante galileo. E tuttavia il vangelo ci chiede di guardare a lui, ad un samaritano, commovente esempio di umanità, di vita, che sorprende in un mondo di morti, che stupisce sulle antiche strade del vangelo, ma che sulle nostre moderne strade asfaltate.