La Chiesa è quella del concilio

Noi concludiamo quest’oggi il Concilio Ecumenico Vaticano Secondo. Noi vogliamo riservare questo momento prezioso ad un solo pensiero, che curva in umiltà i nostri spiriti e li solleva nello stesso tempo al vertice delle nostre aspirazioni. Il pensiero è questo: quale è il valore religioso del nostro Concilio?

Lectio Divina ogni giovedì alle ore 9.30

Martedì 13 novembre, compleanno di sant’Agostino, alle ore 18:00 si riapre ufficialmente la chiesetta di sant’Agostino, in via Lanzone 30/a. L’ Abate di sant’Ambrogio presenterà i restauri e l’iniziativa che prevede l’apertura della chiesa da lunedì a sabato dalle 7.30 alle 19.30, come luogo di silenzio, ascolto, lettura, preghiera.

Custodi di un canto antico …che va dritto al cuore

La Basilica di Sant’Ambrogio ha l’importante e meraviglioso compito di custodire e tramandare la tradizione del canto ambrosiano. Che cos’è questo canto, e perché si chiama così? Esso è il canto liturgico della Chiesa di Milano: è la musica più antica nota ed eseguita nell’Occidente cristiano. E’, infatti, l’unico al mondo ad essere sopravvissuto fra gli antichi repertori liturgico-musicali non romani. In esso si evidenzia un valore straordinario non solo musicale, ma anche storico, culturale ed estetico.

Oggi la misericordia è un’eresia

Il samaritano è un povero cristo, non è un nobile giudeo di Gerusalemme, non è un sacerdote di rango, non è un influente commerciante galileo. E tuttavia il vangelo ci chiede di guardare a lui, ad un samaritano, commovente esempio di umanità, di vita, che sorprende in un mondo di morti, che stupisce sulle antiche strade del vangelo, ma che sulle nostre moderne strade asfaltate.

Un anno – e non solo – di entusiasmo

Nei miei anni di gioventù, in  seminario e poi da sacerdote, mi è sempre stato chiesto di confrontarmi con la Parola. Così ho imparato che le parole sono uno scrigno che contiene tesori di significato, simbolicità, vitalità e promessa. Tutto questo ci è ricordato in modo chiaro sin dal primo capitolo della Bibbia: “La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque. Dio disse: «Sia la luce!». E la luce fu”.