Forse non attendiamo più nulla..

Prima domenica di Avvento…. “Il cristiano è colui che resta vigilante ogni giorno e ogni ora sapendo che il Signore viene!”. Così ha scritto san Basilio riprendendo la invocazione con la quale si conclude il libro della Apocalisse: “Amen. Vieni Signore Gesù!”.

Programma festa di sant’Ambrogio

La basilica di sant’Ambrogio propone il programma delle prossime feste santambrosiane. Nei giorni 7, 8, 9 dicembre la basilica è aperta ininterrottamente dalle ore 7:30 alle 19:30. Ad ogni celebrazione è presente un coro polifonico che propone canti monodici della tradizione liturgica ambrosiana o polifonia sacra.

L’indagine scientifica sulle reliquie: il convegno

Un evento davvero straordinario in sant’Ambrogio. Venerdì 30 novembre, alle ore 14:30, in basilica, si tiene il convegno “Apparuit Thesaurus Ambrosius. Le reliquie di sant’Ambrogio e dei martiri Gervaso e Protaso tra storia, scienza e fede”. L’ingresso è libero, al termine del convegno sarà possibile visitare la cripta della basilica.

Una regalità rovesciata

Nell’ultima domenica dell’anno liturgico la Chiesa celebra la solennità di Cristo Re. La Parola che oggi abbiamo ascoltato è sorprendente, anzi sconcertante, perché presenta una regalità rovesciata: non sotto il segno della gloria, della potenza, ma sotto il segno dell’amore, dell’umiltà, del dolore.

Benvenuto don Roberto!

Domenica 11 novembre, alla santa Messa delle ore 10:00, don Roberto Viganò, già parroco di santa Maria alla Fontana in Milano, presiede l’Eucarestia all’inizio del suo incarico nella comunità parrocchiale di sant’Ambrogio. Al termine della Messa in oratorio, si tiene per tutti un rinfresco. Benvenuto don Roberto!

E noi… andremo alla festa?

Per la salvezza c’è «un biglietto di entrata». Ma con qualche avvertenza. Anzitutto è gratuito; e poi i titolari saranno sicuramente donne e uomini che hanno «bisogno di cura e di guarigione nel corpo e nell’anima». Ai primi posti ci siano «peccatori, poveri e ammalati», i cosiddetti «ultimi» insomma.

Martedì 30 – Riapertura della cripta

Straordinario appuntamento venerdì 30 ottobre alle ore 17.00, in basilica. L’arcivescovo di Milano, S.E. mons. Mario Delpini, nel corso del Vespero solenne, alla presenza del consiglio episcopale di Milano, del capitolo del Duomo e della Basilica, chiude con il sigillo l’Urna dei santi Ambrogio, Gervaso e Protaso, dopo l’indagine scientifica e la ricognizione canonica. Prendono […]

La basilica di sant’Ambrogio: non soltanto belle pietre

L’anniversario della dedicazione della nostra Basilica, che il Beato Card. Ildefonso Schuster stabilì per la quarta domenica di ottobre, dopo la solennità della dedicazione del Duomo, ci spinge a riflettere che uno dei canali possibili  per condurci a Dio ed esserci anche di aiuto nell’incontro con Lui, è la “la via della Bellezza”, che i visitatori della nostra Basilica dovrebbero ricuperare nel suo significato più profondo. 

Dedicazione del Duomo

La festa della Dedicazione della Chiesa madre – il nostro Duomo – riveste una grande importanza per l’intera Diocesi di Milano e per le comunità di Rito Ambrosiano. Nell’intenzione della liturgia, siamo chiamati a riconoscere nel Signore Gesù il fondamento saldo sul quale viene edificata la comunità dei credenti. Per l’occasione vorrei riproporre alcuni stralci dell’omelia che il card. Carlo Maria Martini pronunciò in Duomo, nella festa della Dedicazione il 15 ottobre 2000.

Vespro delle ore 17

Riprende la santa Messa del sabato, delle ore 17.30, presso la chiesa di san Nicolao (via san Nicolao, 4), riaperta al culto dopo un lungo intervento di restauro. Qui una presentazione della chiesa di san Nicolao.